2. Febbraio 2021

 – Policy Brief

Linee guida per la diagnosi e il trattamento della sindrome infiammatoria multisistemica in età pediatrica (PIMS-TS)

Questo testo è una sintesi del Policy Brief originale in inglese.
Durante la pandemia di COVID-19 si è osservata tra i bambini una nuova condizione medica denominata PIMS-TS, che non di rado richiede il ricorso alla terapia intensiva. Ai fini della diagnosi e del trattamento di questa sindrome, sono state elaborate e sono disponibili delle raccomandazioni nazionali.

Sommario

Nella popolazione pediatrica, i casi gravi di COVID-19 sono rimasti un fenomeno estremamente raro e la maggior parte delle infezioni è asintomatica. Tuttavia, si è manifestata una nuova condizione medica potenzialmente grave: la sindrome infiammatoria multisistemica pediatrica temporaneamente associata a infezione da SARS-Cov-2 (PIMS-TS). In Svizzera, i primi casi di PIMS sono stati trattati alla fine della primavera 2020, con un aumento dell’incidenza osservato alla fine dell’anno. Nel complesso, la PIMS è stata diagnosticata in oltre 60 bambini e in molti casi ha richiesto il ricovero in terapia intensiva pediatrica. Benché si tratti di una malattia relativamente rara, è possibile prevedere un’ascesa nella curva dei casi legata all’attuale situazione pandemica.

La PIMS è probabilmente imputabile a un processo a più fattori successivo a un’infezione di SARS-CoV-2 e nel corso del quale il sistema immunitario reagisce in maniera eccessiva alla presenza di proteine virali che permangono nel corpo. Di norma, nei bambini, alcune settimane dopo un’infezione asintomatica si osserva l’insorgenza di uno stato febbrile spesso accompagnato da episodi gastrointestinali e da un’eruzione cutanea o da congiuntivite. Molti bambini manifestano sintomi quali complicanze cardiache e vasoplegia, simili a uno shock tossico. Di frequente è necessario il ricorso a terapie intensive e, nonostante la gravità della condizione, l’esito è in generale una risoluzione completa (si hanno meno conoscenze riguardo ai risultati a lungo termine del trattamento).

Su questo tema è stata condotta una consultazione nazionale che ha tenuto conto delle esperienze raccolte all’estero. Le linee guida sono state approvate nello specifico dalla Società svizzera di pediatria e dalla Società svizzera di medicina intensiva, e pubblicate il 30 dicembre 2020. Contengono 24 raccomandazioni sulla diagnosi della PIMS-TS e il suo trattamento. Raccomandiamo in particolare il coinvolgimento dei bambini affetti da PIMS-TS in studi clinici, nell’ottica di generare dati affidabili sulle cure migliori da somministrare.

Date of request:
Date of response: 22/01/2021

Experts involved: Luregn Schlapbach and Christoph Berger for the PIMS-TS working group of the Interest Group for Pediatric and Neonatal Intensive Care (IGPNI) of the Swiss Society of Intensive Care and the Pediatric Infectious Diseases Group Switzerland (PIGS)

Contact persons:

ncs – Task Force contact: Nicolas Müller

Main authors: Luregn Schlapbach, Head Pediatric Intensive Care Unit, University Children`s Hospital Zurich; phone 044 266 37 90; email: luregn.schlapbach@Kispi.uzh.ch (Lead PIMS-TS Working Group), Christoph Berger, Head Pediatric Infectious Diseases, University Children`s Hospital Zurich; phone 044 266 71 11; email: christoph.berger@Kispi.uzh.ch.